Mistress torinese amante del BDSM estremo incontra slave pronti a soffrire..

Clicca qui e Chatta con Lei

/ Valeria sei un’autentica padrona! Ci racconti della tua passione per il BDSM? /

Con piacere! Per me il BDSM non è soltanto un gioco, o una perversione sessuale che alterno ad altre pratiche, ma una vera e propria ragione di vita! Proprio per questo, ho sempre sostenuto che una vera mistress, non lo è soltanto quando veste i panni della padrona, ma in ogni istante della sua esistenza.

Non è sicuramente un frustino, un paio di stivaloni ed un completino di pelle, a fare di me quella che sono, e questo, lo dimostro a chi mi circonda ogni singolo giorno, ovunque mi trovi, e qualsiasi cosa faccia. Sono una bella milf quarantenne di Torino, in Piemonte, affermata lavorativamente e con mansioni di comando, non mi faccio mai mettere i piedi in testa da nessuno, ed i signori maschietti, quando hanno a che fare con me devono stare molto attenti.

Chiaramente, do il massimo sfogo alla mia indole di padrona durante il sesso, caricando le mie sessioni BDSM del massimo sadismo, per godere nel sentire gli slave fremere ed urlare sotto le suole delle mie scarpe, e ad ogni singola sferzata che infliggo alle loro carni.

Sei una vera mistress! Quali sono le tue pratiche BDSM preferite, e come devono essere i tuoi slave?

Proprio perché sono un’autentica mistress, sono un po’ refrattaria a tutte le più moderne trovate in fatto di sesso BDSM, che ok, mi incuriosiscono molto, ma quasi mai riescono ad affascinarmi come i veri classici del bondage sadomaso. Ovvero la frusta, il frustino, la frusta a frange, e lo strapon.

Questi strumenti di tortura sono quelli che mi affascinano di più, ed esaltano il mio portamento ed il mio carattere di vera mistress. In ogni modo, nello scantinato di casa ho allestito un vero e proprio dungeon, dotato veramente di tutto, comprese attrezzature per l’electrosex e vari manufatti per il cock and ball torture, ma non li utilizzo quasi mai. Certa roba la sfrutto più che altro per metterla in mostra, arredando il dungeon, e conferendo così un’atmosfera più tenebrosa.

Come devono essere i miei slave? Beh, molto più importante dell’aspetto fisico è la resistenza al dolore, o per meglio dire, la capacità di trasformare il dolore in piacere. Dopo essermi iscritta al sito, in bacheca incontri mistress Torino e Piemonte, ho caricato qualche video per fare capire ai miei aspiranti slave di cosa sono capace, quindi, prima di contattarmi vi consiglio di iscrivervi a questo sito, in modo da poter visionare quello che pubblico, e di contattarmi soltanto se siete certi di poter sopportare il sadismo di una mistress come me!

Clicca qui e Chatta con Lei

Condividi Questo Annuncio!

Lascia un commento

Logo IncontriDonneMature

CONTATTIWEBMASTERINVIA ANNUNCIOCOOKIES PRIVACYDIRECTORYMAPPA SITOTWITTERFACEBOOK

Chat Donne Mature